Combattere le erbe infestanti... senza spezzarsi la schiena

Postato il: 2015-04-08 19:09:46 ; Letto: 935 volte

Prevenire ed eliminare le erbacce dai nostri giardini

 

Le erbacce infestano i vostri giardini e turbano i vostri sonni? Vi spieghiamo come distruggerle senza spaccarsi mani e schiena per estirparle una a una dai vostri spazi verdi.

 

Le erbe infestanti sono tutte quelle erbe o piante che in qualche modo alterano il  normale rendimento della pianta. Le piane infestanti, oltre a pregiudicare l’aspetto estetico della coltura, hanno anche altri effetti, quali la diminuzione della luce, la sottrazione di sostanze nutritive e, ancor più grave, l’assorbimento dell’acqua nei periodi estivi. Essendo inoltre molto più rustiche delle normali colture orticole, da frutto o delle miscele per i prati, esse provocheranno poco a poco la morte delle nostre piante per mano della selezione naturale e della loro rapida e incontrollata proliferazione. Esse infatti si propagano attraverso tutti i metodi di riproduzione e dunque sono molto difficili da arginare. Per evitare che prendano il sopravvento nei nostri giardini e orti, è bene cercare di mantenere pulito il terreno il più possibile da malerbe e semi infestanti.

 

Evitate di spargere del letame non ancora maturo e di utilizzare metodi di irrigazione con filtri a rete se usate acque sporche, poiché esse contengono sementi, rizomi e parti di radici di erbe infestanti. Utilizzate anche pacciamature e cortecce diserbanti per una buona prevenzione.

 

Se poi avete bisogno di eliminare le erbacce e le piante infestanti, non vi resta che armarvi di pazienza e strapparle manualmente oppure utilizzare erbicidi e diserbanti.
 

I primi agiscono per contatto, per traslazione o mediante una azione residuale. L’azione per contatto elimina la parte trattata con il prodotto, lasciando spesso inalterata la parte radicale delle infestanti. Gli erbicidi traslocati, o sistemici, agiscono in maniera più lenta ed efficace, entrando in circolo nella pianta e impedendone la riproduzione, eliminando anche le radici. Gli erbicidi ad azione residuale, infine, colpiscono i semi delle infestanti, impedendo loro di germinare e garantendo un risultato più duraturo nel tempo e una pulizia parziale del terreno. Sia i diserbanti a contatto che quelli traslocati agiscono direttamente sulle foglie delle piante infestanti, mentre quelli ad azione residuale vengono applicati direttamente sul terreno, anche prima della semina per pulire il terreno ed evitare l’utilizzo successivo di diserbanti selettivi.
 

Per intervenire su prati e giardini già colpiti dalle malerbe e dalle infestanti, vi consigliamo il Natria Erbicida della Bayer Garden, un erbicida per contatto molto efficace nel trattamento delle infestanti. 

 

Agisce rapidamente per contatto: le foglie bagnate ingialliscono e muoiono in poco tempo (oltre i 25°C i primi effetti si vedono dopo 3 ore). Non ha effetto sulle parti lignificate di alberi e arbusti che quindi possono essere diserbati sottochioma ed è indicato per tenere puliti vialetti e bordure. Inoltre, Natria Erbicida non possiede attività residuale, quindi nella zona trattata si puo' procedere al trapianto di ornamentali o semina del prato. Infine, puo' essere usato per pulire pavimenti e arredi in pietra da alghe e muschi, oltre che proteggere i prati dal muschio. E’ particolarmente indicato per combattere infestanti giovani o in rapida crescita (10 cm d'altezza max), con un trattamento indicativo di 200ml di prodotto in 1 L d'acqua per diserbare una superficie di 10 mq.


Prodotti correlati
Scrivi un commento
Nome


E-mail


Commento Note: HTML non consentito!
Inserisci il codice nel box sottostante:

Invia
Cerca per marca
Pagamenti Accettati:
© 2013 Hortus Service srl, Negozio: via Dante 242, 62010 Morrovalle (MC) - Sede Legale: via San Claudio 117, 62014 Corridonia (MC) - P. Iva 01791140435
N. Iscrizione REA MC 181942 - Capitale sociale € 40.000,00 i.v. - Sito Realizzato dalla Protocolli Creativi