Dalla natura i rimedi per allontanare le talpe

Postato il: 2015-03-12 17:26:36 ; Letto: 2701 volte

Metodi non aggressivi per tenere lontano i roditori dal giardino

Le talpe destano da sempre una certa simpatia per via della loro cecità e conseguente goffaggine nei movimenti, al punto da avere dato vita a veri e propri modi di dire. E’ un animale utile all’ecosistema ma, purtroppo, anche molto ghiotto di tuberi e radici delle nostre piante. Questo lo rende inviso a chiunque abbia un giardino, un orto o un campo coltivato con ortaggi succulenti, al punto da renderlo una vera e propria piaga. La sua abitudine di scavare gallerie ne fa un pericolo per il vostro giardino, reso un campo minato dalle buche e dalle tane scavate dalle simpatiche bestiole. Per allontanarle dal vostro terreno esistono vari metodi, alcuni naturali e indolori per le talpe, altri chimici o meccanici più invasivi fino ad arrivare all’eliminazione degli animali.

Un consiglio che possiamo darvi è quello di limitare i vostri orti e giardini ai margini con pietre o una piccola recinzione elettrificata quasi fino a terra, in modo che l’elettricità si propaghi anche nel sottosuolo.

Se non volete elettrificare il vostro piccolo angolo di paradiso, potrete ricorrere a metodi naturali o di altra natura, come i diffusori sonori o i repellenti chimici. Prima di provare metodi più aggressivi, in questo post vi consigliamo un primo approccio più soft, basato sulla coltivazione di alcune piante poco apprezzate dalle talpe. A causa della loro risaputa cecità, le talpe utilizzano principalmente l’olfatto e l’udito, attraverso gli ultrasuoni, per spostarsi sotto terra nell’oscurità totale di tane e gallerie, ed è sfruttando questa loro caratteristica che si possono allontanare dal nostro giardino.

Il primo rimedio naturale è quello di seminare piante dall’odore forte e pungente, sgradito alle talpe e alle arvicole in generale. Si prestano bene a questo scopo l’aglio, il melitolo e l’euforbia.

Le radici e fusti cavi di catapuzia (Euphorbia lathyrus) contengono una sostanza lattiginosa, particolarmente respingente per le talpe. Trattandosi però di una pianta ad altissima e rapida diffusione, è bene eliminarne i fiori per limitarne l’espansione.


Un’altra pianta utile alla nostra causa è la Fritillaria imperialis. I suoi bulbi producono un odore molto acre che disgusta i roditori.


Un’utile integrazione è quella di disseminare il terreno con oggetti che producono rumore al vento, poiché i roditori non amano i rumori.


Se pensate che un giardino o un orto pieno di aglio e catapuzia non sia il massimo dell’estetica, potrete facilmente sostituirli con il Talpa Raus di Mondo Verde, disponibile su Hortus Hobby, un repeller naturale per le talpe e le avicole che sfrutta lo stesso principio olfattivo. Si tratta di un disabituante che crea una barriera olfattiva grazie alle sue essenze naturali (tra cui appunto l’aglio) di cui i grani sono impregnati, risultando particolarmente sgradite ai roditori, che disgustati si allontanano da orti e giardini. Una confezione da 1lt è sufficiente per trattare un’area di 50 mq con l’apposito misurino dosatore.
Niente più buche nel vostro giardino e niente più talpe a rosicchiare tuberi e radici.

Nei prossimi post vi illustreremo anche altri metodi per tenere lontane le talpe dai vostri giardini, dando loro il beneficio del dubbio che, inforcati gli occhiali, abbiano sbagliato semplicemente strada.


Prodotti correlati
Scrivi un commento
Nome


E-mail


Commento Note: HTML non consentito!
Inserisci il codice nel box sottostante:

Invia
Cerca per marca
Pagamenti Accettati:
© 2013 Hortus Service srl, Negozio: via Dante 242, 62010 Morrovalle (MC) - Sede Legale: via San Claudio 117, 62014 Corridonia (MC) - P. Iva 01791140435
N. Iscrizione REA MC 181942 - Capitale sociale € 40.000,00 i.v. - Sito Realizzato dalla Protocolli Creativi