L'erba del vicino è sempre più verde? Non più con una corretta concimazione

Postato il: 2015-03-04 16:05:47 ; Letto: 1846 volte

Tecniche e consigli per prendervi cura del vostro tappeto verde

Avete sempre sognato di avere un tipico prato inglese nel vostro giardino? Niente di più facile seguendo alcuni accorgimenti per la cura della vostra erba di casa e non dover sbirciare nel giardino del vicino pensando che la sua sia sempre più verde.

Sia che stiate per seminare un nuovo prato o che vogliate rinverdire, è il caso di dirlo, i fasti del vostro tappeto, uno degli aspetti più importanti da curare è la concimazione del vostro prato. Come ogni specie vegetativa, l’erba (intesa come miscuglio di diverse tipologie per la composizione del prato) necessita di sostanze nutritive non contenute nella semplice irrigazione naturale o artificiale. La concimazione è dunque la pratica che consente di avere un manto erboso uniforme, sano e resistente alle avversità, grazie all’apporto costante di sostanze quali azoto, fosforo, potassio e ferro. La resa estetica e la resistenza alle avversità climatiche estreme e alle malattie del prato dipendono principalmente dal tipo di concime utilizzato, dalla periodicità e dalle modalità di concimazione.  Ma come si effettua una concimazione efficace e quali prodotti scegliere?

Preparazione

La concimazione vera e propria deve essere preceduta da una fase preparatoria, la rullatura, operazione effettuata per mezzo di un rullo dentato che ha lo scopo di eliminare i tessuti vegetali morti che ostacolano la crescita dell’erba e arieggiare al massimo il prato, facendo penetrare sin nelle radici aria e sostanze nutritive.

Quando concimare

Il prato va in genere concimato quattro volte l’anno, con intervalli di tre mesi. La prima concimazione tra la fine di febbraio e i primi di marzo, con concimi azotati ideali nella fase di crescita dell’erba. La concimazione azotata è indicata anche nella sessione autunnale. In estate e in inverno bisogna invece privilegiare concimi ricchi di potassio, elemento in grado di contrastare le malattie e le avversità climatiche estreme come afa e gelo.

Come concimare

La concimazione si effettua usando le stesse tecniche e gli stessi metodi della semina, ovvero spargendo il concime a mano o con appositi macchinari. Il concime va distribuito in maniera uniforme ed è buona norma accompagnare la concimazione anche con la distribuzione di un fertilizzante in proporzione alla superficie da concimare e al periodo in cui la si effettua. La quantità media di concime da utilizzare è solitamente intorno ai tre chilogrammi per ogni cento metri quadri (leggere e seguire sempre le istruzioni riportate sulle confezioni  dei singoli prodotti). Per avere un prato verde vivido e intenso privilegiate, sia nella concimazione primaverile che in seguito, concimi con una buona dose di ferro. Qualunque sia il concime utilizzato, esso va distribuito nelle giornate miti evitando quelle troppo calde o troppo rigide e facendo seguire allo spargimento un’innaffiatura di circa 10-15 minuti.

Quali prodotti usare

I concimi per prato sono o ad effetto immediato, i cosiddetti nitrici, che vengono subito assorbiti dal terreno ma sono a rischio per l’effetto dilavamento delle piogge, oppure a lenta cessione. Questi ultimi sono sempre da preferire per la concimazione del prato, ma anche per semina e trapianto di piante ornamentali, orticole, in vaso e per la preparazione dei substrati, perché rilasciano gradualmente le sostanze nutritive nell’arco di tre – quattro mesi coprendo il fabbisogno del tappeto erboso per tutto il suo ciclo vegetativo.

Uno dei prodotti maggiormente indicati per la concimazione da primavera ad autunno è il Concime per prati e giardini della Kollant, disponibile da Hortus Hobby. Si tratta di un concime granulare a base azotata (azoto ureico da formurea pari al 4,5%) da utilizzare sul manto erboso a cicli periodici da febbraio a ottobre. Opera un'efficace azione di mantenimento delle aree verdi sia ad uso ornamentale sia professionale e va distribuito da febbraio ad ottobre alla dose di 15-25 g/mq (1,5- 2,5 Kg/100 mq). Si tratta di un prodotto selezionato per la concimatura primaverile e autunnale, in grado di dare risalto alla crescita e alla colorazione verde brillante e uniforme del prato. É anche utilizzato in occasione dei trapianti e nella concimazione di piante ornamentali in vaso e a terra.

Se siete stanchi di vedere macchie gialle e erba stentata nel vostro giardino, cominciate subito a prendervi cura del vostro prato e fate morire d’invidia il vostro vicino con l’erba più verde.


Prodotti correlati
Scrivi un commento
Nome


E-mail


Commento Note: HTML non consentito!
Inserisci il codice nel box sottostante:

Invia
Cerca per marca
Pagamenti Accettati:
© 2013 Hortus Service srl, Negozio: via Dante 242, 62010 Morrovalle (MC) - Sede Legale: via San Claudio 117, 62014 Corridonia (MC) - P. Iva 01791140435
N. Iscrizione REA MC 181942 - Capitale sociale € 40.000,00 i.v. - Sito Realizzato dalla Protocolli Creativi