Come fare un buon semenzaio

Postato il: 2014-02-16 13:16:12 ; Letto: 1976 volte

Con la fine dell’inverno, ci si appresta a  mettere in semenzaio angurie, meloni, ravanelli, pomodori, cetrioli, basilici, melanzane, sedani, peperoni e zucchini.

Le colture estive o tardo primaverili dovrebbero essere infatti seminate da fine Febbraio alla metà di Marzo in ‘letto caldo’ che come ,dice il nome, presuppone un substrato riscaldato.

Esistono diversi modi per riscaldare un substrato di semina: una volta si piantavano i semi su delle casse piene di terra che venivano messe sopra il letamaio e coperte con della paglia cosicché il calore del letamaio facesse da serra.

Oggi il modo migliore è seminare su dei supporti di polistirolo o in altro materiale isolante e riporre il tutto sotto serra.

Un modo molto semplice ed immediato è quello di usare delle seminiere in plastica o materiale biodegradabile da mettere all’interno di una  micro serra

Esiste una micro serra che soddisfa le caratteristiche di economicità e praticità di utilizzo che con poco più di  5€ per la base e 13€ per quello più grande ci permette di avere piantine pronte al trapianto senza tanti problemi.

La più piccola  misura cm 20x14,5xh11 e quella più grande cm 37x 24x h17 all’interno della quale trova posto una seminiera di materiale biodegradabile o di plastica.

Le seminiere(o contenitori) vengono riempiti con del terriccio per semine che andrà leggermente pressato prima di introdurre il seme;

una volta posto il seme, si aggiungerà ancora un po’ di terriccio o della vermiculite per procedere poi all’irrigazione che verrà effettuata con una pompetta  per nebulizzazione .

Si copre la mini-serra e si pone nel luogo più soleggiato del terrazzo.

A seconda del tipo di terriccio,tre o quattro volte la settimana si dovrà innaffiare,fino a quando vedremo emergere le piantine.

Una volta emerse le giovani plantule dovranno essere acclimatate prima di essere messe a dimora.

A proposito del terricio,esistono varie tipologie e bisogna stare attento alla scelta: un terriccio che trattiene troppo l’acqua,infatti non è ideale per il semenzaio perché rischia di far marcire i semi prima della germinazione.

Molto importante è la temperatura che deve essere almeno di 20-22°C di giorno cercando di non farla scendere sotto i  12°C di notte.

Ultima considerazione va fatta sulla tipologia di seme da mettere: è molto importante che i semi siano freschi e di marchi conosciuti per non incorrere in germinabilità basse o nulle.


Scrivi un commento
Nome


E-mail


Commento Note: HTML non consentito!
Inserisci il codice nel box sottostante:

Invia
Cerca per marca
Pagamenti Accettati:
© 2013 Hortus Service srl, Negozio: via Dante 242, 62010 Morrovalle (MC) - Sede Legale: via San Claudio 117, 62014 Corridonia (MC) - P. Iva 01791140435
N. Iscrizione REA MC 181942 - Capitale sociale € 40.000,00 i.v. - Sito Realizzato dalla Protocolli Creativi